Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità

Partirà dall’1 febbraio il nuovo servizio di “porta a porta” nelle aree extra urbane di Ostuni.

Gli uffici della Città Bianca stanno ultimando le modalità che andranno di qui a pochi giorni, a disciplinare le regole che caratterizzeranno il conferimento differenziato delle varie tipologie di rifiuti. Nelle campagne, poi, la raccolta riguarderà vetro, plastica, carta e indifferenziato: per l’organico nelle aree extra-urbane si dovranno utilizzare solo le compostiere, anche dopo il regolamento approvato di recente in consiglio comunale.

Oltre al nuovo sistema di raccolta sono in fase di ultimazione altri servizi a disposizione dei cittadini delle campagne: «Mancano davvero pochi giorni all’attivazione delle postazioni fisse nelle contrade Mezzoprete e Galante. Inoltre- aggiunge Paolo Pinna- anche nel territorio urbano a breve ci saranno cinque isole ecologiche fisse, che rinvengono dai finanziamenti dalla “Legge Fraccaro”.

In merito all’organico ai fini della riduzione di questa tipologia dei rifiuti, che ha un alto costo anche per lo smaltimento, è stato deciso per una raccolta solo nel centro urbano. Per le campagne- spiega Pinna- è previsto l’utilizzo delle compostiere che potrebbe significare per le famiglie anche una riduzione della Tari, perché non andranno ad incidere sui costi generali che il comune dovrà sopportare per lo smaltimento di questa tipologia di rifiuto».

Pubblicità pescheria nautilus ostuni