Pubblicità
Pubblicità

Il consigliere comunale del Partito Democratico Angelo Brescia interviene sulla riapertura della biblioteca comunale.

“Un vuoto assoluto di certezze. Continuate a privare la città di spazi fondamentali come la biblioteca comunale, senza dare le giuste risposte ai cittadini, alle associazioni culturali e di promozione sociale. Ora si attende un nuovo stralcio di lavori. Con quali tempi?

Mentre si preparano gli allestimenti degli arredi, alle porte nuovo un cantiere all’interno degli stessi spazi, con l’unico effetto reale quello di posticipare la riapertura della biblioteca. Resta, così, una grave assenza di una progettualità ed anche visione di quelle che sono le esigenze della comunità locale, ed in particolare dei più giovani, che ormai da oltre 15 mesi hanno completamente perso le tracce di quello che negli anni è stato un bene collettivo e funzionale alle loro attività.

Anche le alternative individuate in questo lungo arco temporale si sono dimostrate distante dal mondo dei giovani. E mai avete, solo anche pensato, di valutare se il servizio alternativo alla biblioteca fosse realmente vicino alle loro esigenze. Così come alle necessità di spazi per associazioni culturali. Avete mai garantito loro un supporto logistico, seppur in questa fase di emergenza?. Non ci risulta. L’unico elemento reale è che la struttura è chiusa dal settembre del 2019: a distanza di mesi non c’è nessuna certezza sulla riapertura. Almeno evitate di dire sempre che la colpa è del passato o del Covid”