Pubblicità
Pubblicità

Edilizia scolastica ad Ostuni: continuano le opere di riqualificazione all’interno dell’immobile di via Filangieri, che fino al 2015 ha ospitato la scuola media “San Giovanni Bosco.

Un cantiere avviato da quasi 10 mesi. Tra le ipotesi la conclusione della prima parte degli interventi in tempo utile per la riapertura nel prossimo anno scolastico. Si tratta al momento solo un’ipotesi.

«E’ questo il nostro auspicio. E siamo impegnati quotidianamente, affinché tutto ciò possa avvenire. Tra qualche settimana avremo un quadro più chiaro dele tempistiche, non solo dei tempi necessari per la fine lavori ma anche per quel che riguarda gli allestimenti». Così l’assessore ai lavori pubblici del comune di Ostuni Giuseppe Francioso, che già in più occasioni ha visitato il cantiere di via Filangieri. Si tratta di un ‘opera attesa dall’intera comunità scolastica della Città Bianca.

La scuola è chiusa dal settembre 2015. Gli alunni, all’inizio di quell’anno scolastico, vennero suddivisi tra il plesso dell’ Orlandini Barnaba e quello che ospita l’edificio “San Carlo Borromeo”. Poi il comune di Ostuni ottenne un finanziamento di oltre 900 mila euro per i lavori di riqualificazione dell’edificio scolastico.

«Si tratta di un progetto concepito precedentemente alla nomina ad assessore alle opere pubbliche che prevede- spiega Giuseppe Francioso- un primo stralcio, e quindi la ristrutturazione della parte anteriore dell’immobile. L’altro plesso collegato dall’interno risulta candidato ad un altro bando di finanziamento, di cui attendiamo l’esito dell’istruttoria».

Approfondimenti tecnici che saranno oggetto anche di una serie di considerazioni per il comune di Ostuni. «Valuteremo quello che è il fabbisogno di spazi: in base alla attuale popolazione studentesca che può usufruire della struttura, prenderemo – spiega Francioso- ulteriori decisioni su cosa farne del secondo blocco. Valutazioni che ruotano principalmente sul principio dell’economicità per l’ente».