Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Nell’ospedale di Ostuni anche per fronteggiare l’emergenza sanitaria si cerca di sfruttare anche una maggiore digitalizzazione, anche con un rafforzamento della rete wi-fi in tutti i reparti dell’ospedale.

Obiettivo, ad esempio anche la condivisione delle carte cliniche tra i reparti e la refertazione on line, senza necessità di movimentare il cartaceo tra reparti tutti interamente dedicati al Coronavirus e zone distanti da queste aree, denominate Covid free. Tecnologia che in questi giorni sta giungendo nell’ospedale di Ostuni, non solo attraverso le risorse dell’Asl di Brindisi ma anche le donazioni di semplici cittadini e fondazioni.

Sono in arrivo a breve , infatti, nell’ ospedale della Città Bianca 8 elettrocardiografi, provenienti dalla raccolta fondi avviata nel marzo scorso, e che saranno distribuiti in tutti i reparti: diverranno quanto mai utili per la gestione medica dei pazienti affetti da Covid-19. A breve potrebbe giungere anche un eco-cardiografo di ultima generazione. «Questo è il risultato di un lavoro di squadra, il frutto della solidarietà di tanti nostri concittadini e di tanti amici lontani che amano la nostra città. L’assessorato ai servizi sociali insieme ad un gruppo di studenti fuori sede, quando ha lanciato l’idea di una raccolta fondi per il nostro ospedale, si aspettava sicuramente un aiuto ma non un risultato così eccellente. Grazie a tutte le somme ricevute – afferma il vicesindaco Antonella Palmisanosi sono potuti donare all’ospedale di Ostuni non solo i Dpi ma anche strumentazione medica all’avanguardia di cui i nostri reparti erano sforniti: sanificatori, respiratori polmonari ed oggi ben 8 elettrocardiografi ed 1 ecografo». Oltre 20 mila euro il valore della strumentazione medica, già ordinata e che a breve sarà a disposizione nei reparti dell’ospedale di Ostuni.

«Auguro che dopo questa drammatica parentesi Covid, il nostro ospedale possa ritornare ad essere di primo livello e non relegato ad essere un ospedale di serie B. La nostra città – conclude Antonella Palmisanonon lo merita e non lo meritano i nostri concittadini, quelli che con questo gesto di solidarietà hanno lanciato un messaggio esemplare di amore per il proprio ospedale, per il proprio territorio e per tutti i medici, gli operatori del 118 e tutto il personale medico e paramedico che da mesi stanno vivendo giornate surreali».

Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne

Intanto nelle scorse sempre ad Ostuni la fondazione Tiziana SemeranoIl cerchio della Vita” ha consegnato sette tablet per consentire ai pazienti di comunicare con le famiglie ed agli operatori di rendere migliori le prestazioni sanitarie durante questa emergenza epidemiologica.

POTRESTI ESSERTI PERSO...