Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

L’hashtag lanciato dai medici del Policlinico di Bari e adottato dai tutti gli operatori sanitari impegnati durante l’emergenza Covid19 diventa un libro.

Io resto in corsia” pubblicato da Adda Editore racconta con immagini e parole i giorni vissuti a stretto contatto con il virus nelle corsie dei reparti. A mettere nero su bianco le emozioni e le esperienze tra la barelle del pronto soccorso e nelle stanze di isolamento di malattie infettive, tra i monitor della terapia intensiva e negli obitori della medicina legale sono stati i medici del Policlinico di Bari. Hanno tolto i camici e preso la penna. Almeno per un giorno.

 

Le parole degli operatori sanitari accompagnano le fotografie fatte nei reparti. A immortalare l’umanità e l’impegno dei professionisti impegnati nella lotta al Covid19 è stato il fotoreporter Christian Mantuano, che ha realizzato un reportage nel Covid Hospital del Policlinico di Bari tra medici e infermieri impegnati nel soccorso. Il libro, curato dalla giornalista Francesca Russi e pubblicato da Adda Editore, è una raccolta senza filtro di fotografie e di testimonianze di storia sanitaria e verrà presentato domani, 4 settembre, ore 21, nel Chiostro San Francesco di Ostuni con la presenza della curatrice, del fotografo e di diversi medici.

 

Il libro fotografico contiene i contributi di medici e docenti universitari: Franco Introna (direttore Medicina legale), Loreto Gesualdo(presidente della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari), Maria Chironna (responsabile del Laboratorio di Epidemiologia Molecolare e Sanità Pubblica del Policlinico di Bari),

Annalisa Saracino (professoressa  Malattie Infettive Policlinico Bari), Lidia Dalfino (dirigente medico Rianimazione), Giovanni Migliore(direttore generale Policlinico di Bari), Silvio Tafuri (associato Igiene Università di Bari), Lucilla Crudele (specializzanda in servizio al pronto soccorso del Policlinico di Bari), Sara Sablone (medico legale). 

Io resto in corsia” pubblicato da Adda Editore racconta con immagini e parole i giorni vissuti a stretto contatto con il virus nelle corsie dei reparti. A mettere nero su bianco le emozioni e le esperienze tra la barelle del pronto soccorso e nelle stanze di isolamento di malattie infettive, tra i monitor della terapia intensiva e negli obitori della medicina legale sono stati i medici del Policlinico di Bari. Hanno tolto i camici e preso la penna. Almeno per un giorno.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

 

Le parole degli operatori sanitari accompagnano le fotografie fatte nei reparti. A immortalare l’umanità e l’impegno dei professionisti impegnati nella lotta al Covid19 è stato il fotoreporter Christian Mantuano, che ha realizzato un reportage nel Covid Hospital del Policlinico di Bari tra medici e infermieri impegnati nel soccorso. Il libro, curato dalla giornalista Francesca Russi e pubblicato da Adda Editore, è una raccolta senza filtro di fotografie e di testimonianze di storia sanitaria e verrà presentato domani, 4 settembre, ore 21, nel Chiostro San Francesco di Ostuni con la presenza della curatrice, del fotografo e di diversi medici.

 

Il libro fotografico contiene i contributi di medici e docenti universitari: Franco Introna (direttore Medicina legale), Loreto Gesualdo(presidente della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari), Maria Chironna (responsabile del Laboratorio di Epidemiologia Molecolare e Sanità Pubblica del Policlinico di Bari),

Annalisa Saracino (professoressa  Malattie Infettive Policlinico Bari), Lidia Dalfino (dirigente medico Rianimazione), Giovanni Migliore(direttore generale Policlinico di Bari), Silvio Tafuri (associato Igiene Università di Bari), Lucilla Crudele (specializzanda in servizio al pronto soccorso del Policlinico di Bari), Sara Sablone (medico legale). 

POTRESTI ESSERTI PERSO...