Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Eletto all’unanimità dall’assemblea dei soci che ha rinnovato l’intero CdA.

Nella giornata di ieri 31 luglio 2020 al GAL Alto Salento 2020, si è insediato il nuovo organo di governo del GAL Alto Salento 2020. L’assemblea dei soci ha eletto all’unanimità sia il Consiglio di Amministrazione che il nuovo Presidente, il dott. Vincenzo Iaia. Commercialista e imprenditore agricolo nel settore olivicolo-oleario, viti-vinicolo e agrituristico.

Componenti del Consiglio di Amministrazione saranno Vittorio Caliandro, Stefania D’Arpa e Silvano Marseglia, in rappresentanza dei Comuni, Vito De Donno, Gianvito Giovane e Vito Masiello degli enti pubblici diversi dai Comuni, Rocco Caliandro, Vincenzo Epifani e Vincenzo Iaia in rappresentanza dei soggetti privati, Cucci Bonaventura, Luigi D’Amico e Fabio Zullo per le organizzazioni agricole, Sonia Rubini, D’Amico Martino e Nacci Marco in rappresentanza dei soggetti portatori di interessi collettivi CNEL.
Ad affiancare il Presidente Iaia, ci saranno due vice-presidenti come il preside Silvano Marseglia e il presidente provinciale dell’Associazione Italiana sommelier Rocco Caliandro, anch’essi eletti all’unanimità dall’assemblea dei soci.

Obiettivo principale sarà quello chiudere con successo la programmazione in corso con le varie misure rivolte agli enti pubblici e agli operatori privati e misurarsi con le opportunità della prossima programmazione 2021/27 al fine di assicurare il giusto valore alle aree rurali dell’Alto Salento che comprende un territorio di 7 comuni come Ostuni, Carovigno, Brindisi, Ceglie messapica, San Michele salentino, San Vito dei Normanni e Villa Castelli con una popolazione complessiva di 200 mila abitanti.

Nel passaggio di consegne il presidente Gianfranco Coppola che ha guidato la struttura negli ultimi anni ha dichiarato “Ringrazio tutto il vecchio Cda ed il personale tutto per avermi guidato sapientemente quale Presidente in un percorso a volte non facile ma in piena serenità e collaborazione. Auguro al neo Presidente Enzo Iaia una continuità anche in tal senso per il bene dell’organizzazione e nell’interesse del territorio”.

“Agricoltura, agroalimentare e ospitalità rurale di qualità saranno gli elementi portanti dello sviluppo dell’Alto Salento già avviato nei decenni passati dal GAL e che oggi l’assemblea nella sua interezza affida alla mia presidenza, dando fiducia a questa visione. Per questo ringrazio tutti i componenti dell’assemblea, i soci privati, i sindaci dei Comuni dell’Alto Salento, le organizzazioni di categoria. La nomina, inoltre, a vicepresidente di Silvano Marseglia e Rocco Caliandro rappresenta un valore aggiunto per il GAL per la loro esperienza, competenza e dinamicità.

Saluto il presidente Coppola, gli amministratori uscenti e in particolar modo i Sindaci uscenti Lanzilotti, Conte, Caroli, Allegrini, Barletta, Rossi e Cavallo con cui ho condiviso una gestione innanzitutto civile ed oltremodo attenta esclusivamente al bene comune del territorio rappresentato. Con orgoglio mi faccio carico dell’investitura di presidente per guidare il GAL nella migliore direzione di sviluppo possibile. Agricoltura innovativa. Agricoltura e relazioni urbano rurale. Agricoltura e cultura del cibo e dei bisogni umani.” ha dichiarato il neo Presidente Vincenzo Iaia.