Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Ospedale, riaprono i reparti dal 1 giugno 2020, la soddisfazione di Giuseppe Tanzarella (Avanti Ostuni).

Non posso che esprimere soddisfazione per la decisione assunta nella giornata odierna (ieri per chi legge) dall’Azienda Sanitaria di riaprire in coabitazione entrambi i reparti di chirurgia ed ortopedia suddividendo gli spazi di chirurgia dove sono appena terminati gli interventi di manutenzione ordinaria.

Attraverso questa determinazione, infatti, la ASL non ha fatto altro che propendere per la soluzione che abbiamo sempre sostenuto essere la più idonea al fine di conciliare lo svolgimento dei lavori e la tutela dei livelli essenziali di assistenza per gli interventi urgenti, inspiegabilmente abbandonata a far data dal 6 aprile scorso, quando era stato deciso di interrompere la coabitazione dei due reparti nonostante stessero operando senza alcuna difficoltà  nel blocco di ortopedia già dal 23 marzo.

Devo, altresì, constatare che la notizia del termine dei lavori è arrivata proprio il giorno della celebrazione dell’udienza al Tar, il 26 maggio, essendo evidente come l’iniziativa giurisdizionale assunta abbia rappresentato uno sprone importante per l’accelerazione avutasi nella fase esecutiva.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Resta lo scoramento dettato dall’aver constatato come l’ospedale sia divenuto palcoscenico per commedie girate da attori politici che alcun reale interesse hanno mai dimostrato nei confronti del nostro ospedale, essendosi più che altro battuti nel corso del tempo per il suo depotenziamento, e nel cui copione assurgono al ruolo di protagonisti, oltre ai vertici dell’Azienda Sanitaria, i numerosi compiacenti tecnici e professionisti.

Mi auguro, a questo  punto, che vengano conclusi con altrettanta celerità gli interventi presso il reparto di ortopedia, ma che, soprattutto, chi si è interessato degli infissi e dei pavimenti da ultimo sistemati si applichi con la medesima solerzia per darci delle spiegazioni sul fatto che il nostro ospedale presenti tuttora un numero di posti letto attivi al di sotto di quanto previsto dal Piano di Riordino e sul perché tutto tace in merito alla grande incompiuta della nuova ala.

POTRESTI ESSERTI PERSO...