Ostuni dall'Alto
Pubblicità
Farmacia Matarrese Consegne a Domicilio Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Lo sfogo di una madre con figlio autistico: “Sindaco riapra i parchi pubblici per i diversamente abili”

Raccogliamo lo sfogo e la lettera aperta di Livia Ancona, una mamma ostunese con figlio autistico grave che chiede al sindaco ed all’assessore alle politiche sociali di riaprire i parchi pubblici per le persone affette da disabilità grave.

Al Sindaco e all’assessore ai Servizi Sociali

“Mi chiamo Livia e sono la mamma di Riccardo un bambino di quasi 9 anni autistico grave. Durante la quarantena mi sono attenuta alle restrizioni imposte per legge come molti altri per il bene comune.

Ma ora devo necessariamente farle notare che non avete preso per niente nota della sofferenza di bambini e/o di adulti disabili e rispettivamente le loro famiglie. Il mio bambino ha una grave disabilità intellettiva mentale e comportamentale. Non è verbale ha disturbi del sonno urla e si dispera per ore, si “sfoga” urlando il suo stato di agitazione per 12 a 13 ore al giorno.

Con questa mia lettera aperta, Vi preghiamo cortesemente di cercare un modo per riaprire i parchi limitandone l’accesso ai portatori di handicap e non ai signori nulla facenti che accalcavano la Villa Comunale perché avevano “bisogno” di una boccata d’aria. Prendeteci in considerazione in un modo concreto e siate risolutivi nell’arginare, abbiamo bisogno perché lo stato di malessere psicologico ormai ci perseguita da mesi e non sappiamo più come poterlo affrontare”.

Attendo una vostra risposta e vi porgo i miei saluti.

Una mamma sola con due figli