Pubblicità
Farmacia Matarrese Consegne a Domicilio Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Il consigliere Giuseppe Tanzarella; 25 aprile da non dimenticare.

Mai come oggi è il caso di affacciarsi ai balconi per urlare il proprio desiderio di Libertà e di Democrazia, per farlo sentire forte.

Fino a prova contraria, la temporanea oppressione cui ci sentiamo costretti in questo periodo può solo apparentemente rievocare le limitazioni di diritti, libertà, garanzie, che proprio in quel 25 Aprile di 75 anni fa il coraggio e l’intraprendenza di tanti Uomini e Compagni assicuravano alle generazioni a venire.

Fortunatamente, le regole ed il regime emergenziale che ci hanno inaspettatamente travolti affonda ancora le proprie radici nel sistema democratico di principi e regole che sono alla base di una democrazia, probabilmente ammaccata, ma tuttora funzionante, in grado anche di sacrificare temporaneamente le proprie prerogative solo dinanzi alla salvaguardia della preminenza del diritto alla salute.

C’è chi, purtroppo, strumentalmente, come, ad esempio accaduto in Ungheria, ha confuso tragicamente i due piani, approfittando di un momento storico di vulnerabilità del tessuto sociale per sancire la fine della civiltà democratica.

Ecco, appunto, debolezza, una caratteristica che certamente non hanno mai avuto coloro che hanno lottato, sacrificando finanche la propria vita ed i propri affetti affinchè la Libertà potesse diventare patrimonio di tutti noi.

Viviamo questa giornata nel loro ricordo, non limitandoci alla sporadica celebrazione, ma mutuando lo spirito ed il senso che dalla stessa promana nella nostra quotidianità.

Solo così potremo dire di non essere stati dei semplici spettatori, ma di aver contribuito ognuno per sé e per gli altri a mantenere solide le fondamenta della nostra società.

Giuseppe Tanzarella – Avanti Ostuni