Pubblicità
Farmacia Matarrese Consegne a Domicilio Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Ostuni, nuove positività al coronavirus tra cui una bambina di 7 anni.

Una bambina di 7 anni ospitata presso il Villaggio-Sos Ostuni è risultata positiva al coronavirus. La piccola nella mattinata di oggi (domenica 29 marzo) è stata trasportata presso l’ospedale Perrino di Brindisi da personale del 118, insieme a un’operatrice della struttura, anch’essa positiva al Covid-19.

Entrambe, da quanto appreso, sono in buone condizioni di salute. Un’altra operatrice del Villaggio era stata contagiata un paio di settimane fa. Dopo l’esito positivo del tampone, i responsabili del Villaggio adottarono una serie di misure a tutela degli ospiti e degli stessi operatori.

Il Villaggio Sos – Ostuni onlus è gestito da una società cooperativa sociale, la cui nascita risale al 1964, mentre l’attività del Villaggio Sos è iniziata nel 1969.

La cooperativa ha come finalità l’assistenza ai minori a rischio di devianza, provenienti da famiglie in difficoltà, la maggior parte dei quali sono sottoposti a provvedimento dell’autorità giudiziaria minorile.
Attraverso le proprie “Comunità Familiari Sos”, la “Casa del Giovane” ed il “Progetto Samo” il Villaggio Sos si pone l’obiettivo di garantire ai bambini e ragazzi accolti un adeguato percorso di crescita psico/fisica in vista dell’auspicato rientro nella propria famiglia o, nel caso questo non risulti essere possibile, verso una dignitosa integrazione nella società.

L’Associazione Internazionale Sos Villaggi dei Bambini è oggi presente in 133 paesi.

Intanto il sindaco Guglielmo Cavallo nella serata ha comunicato:

Nella giornata odierna registriamo sei nuovi casi di positività al Covid-19 nella nostra città, tutti localizzati nella comunità del Villaggio Sos. Si tratta di casi per i quali è giunta notizia oggi, all’esito dei tamponi, ma che erano già posti in isolamento domiciliare da tempo.

Vorrei ricordare anche un nostro concittadino, Carmine Pinto, venuto a mancare a Piacenza dove si era trasferito da tempo. Un abbraccio alla sua famiglia. La piccola comunità di Casalini è stata duramente colpita con la perdita di 2 vite a causa del virus. Ai familiari, a tutta la Comunità cistranese e al Sindaco Convertini va il nostro cordoglio.

In questa fase di emergenza si moltiplicano le persone che si offrono di collaborare con donazioni anche di generi alimentari. È necessario che tutti gli aiuti consistenti in generi alimentari confluiscano nella sede Caritas dove stiamo organizzando la distribuzione per i bisognosi.

Questo è il tempo di combattere il virus metro per metro, stando in casa, facendo donazioni o attivandosi per supportare i nostri operatori sanitari e i nostri volontari così come non va aggravato il compito delle forze dell’ordine e di chi deve lavorare per consentire l’approvigionamento alimentare e dei farmaci.

Questa mattina abbiamo visto in tanti la nostra bellissima Ostuni su Rai1. Dobbiamo lavorare tutti insieme perché, appena questo incubo sarà finito, si possa ritornare a vederla splendere in tutta la sua bellezza.

Ci sarà bisogno di tutti!