Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

E’ tornata da qualche giorno ad Ostuni, Roberta Bari, la giovane insegnante che lavora e vive a Pechino da 9 anni.

Il Video Servizio

Complice l’emergenza sanitaria che sta interessando parte della Cina per il Coronavirus, lontano comunque 1000 chilometri da Pechino, la professionista ostunese ha scelto temporaneamente di raggiungere l’Italia.

«Sono tornata a casa per rassicurare la mia famiglia. Appena sarà possibile, tornerò in Cina a Pechino, dove insegno. La realtà, comunque, è leggermente diversa da quanto sta emergendo in questi giorni attraverso i media internazionali. Certo la situazione è difficile. La cosa triste è che praticamente tutti hanno vissuto il “Capodanno cinese” chiusi ed isolati dentro le proprie abitazioni. Un po’ come se noi avessimo festeggiato il Natale soli. Questo si è avvertito molto. I supermercati iniziano a svuotarsi, ed il cibo scarseggia. E chi può sta lasciando temporaneamente la Cina».

Roberta Bari ha giocato d’anticipo: insieme ad altri connazionali, si è imbarcata per l’Italia prima che il governo disponesse il blocco dei voli. «In Cina vivevo in una zona completamente tranquilla e senza nessun rischio: la mia è stata solo precauzione. Il governo cinese ha avviato diverse attività d’informazione su tutte le misure da attuare. Ma almeno a Pechino non è l’Apocalisse. Si continua ad andare in palestra, nei ristoranti: certo con tutte le precauzioni del caso. Io ho deciso di tornare momentaneamente anche per rassicurare la mia famiglia. Quando ero in Cina erano tutti fortemente preoccupati. Non potendoti vedere era quasi normale.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Quando poi raccontavo loro che comunque riuscivo a stare con i miei amici, e fare in parte altre attività – racconta la professionista originaria di Ostuni – hanno iniziato ad essere sereni. Poi ho scelto di rientrare in Italia. E’ stata una decisione presa in poche ore per non creare altri allarmismi. La mia scuola, ora, non aprirà prima del 17, ancora un paio di settimane. Molto dipenderà – conclude Roberta Bari- anche dagli aerei: è una situazione tutta in divenire, ma appena potrò farò ritorno Pechino»

POTRESTI ESSERTI PERSO...