Pubblicità
Farmacia Matarrese Promozione solari estate 2020 Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Nasce il comitato cittadino “Ricordo Vittime delle Foibe”, al via la raccolta firme per dedicare uno spazio ai “Martiri delle Foibe”.

“La verità non può essere infoibata”. Potrebbe essere sintetizzato con queste poche parole il pensiero che ha spinto un gruppo di liberi cittadini Ostunesi a costituire il Comitato Cittadino “Ricordo Vittime delle Foibe.

La Legge n. 92 del 30 Marzo 2004, promulgata dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi, istituisce in Italia, nel giorno 10 Febbraio, la “Giornata del Ricordo” al “fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli Italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra e dalla più complessa vicenda del confine orientale.”

Anche Ostuni è stata interessata da quei tragici avvenimenti, in quanto diversi nostri concittadini hanno origini riconducibili ai territori Istriani e Dalmati; nel corso degli anni, si sono susseguite diverse iniziative volte alla commemorazione di tutti gli Italiani infoibati, anche ad Ostuni, perseguitati o costretti ad abbandonare le proprie terre a causa della persecuzione etnica perpetrata da Tito.

Purtroppo però prendiamo atto che ad oggi, nel Comune di Ostuni,  non ci sia una strada, una piazza o un luogo pubblico intitolato ai “Martiri delle Foibe”.

Noi Cittadini, scevri da qualsiasi appartenenza politico e partitica, abbiamo lanciato una raccolta firme per chiedere ufficialmente al Sindaco Avv. Guglielmo Cavallo, alla Giunta Comunale, al Consiglio Comunale e alla commissione preposta, l’intitolazione di una strada, un parco o uno spazio pubblico ai “Martiri delle Foibe”.

Chiunque volesse partecipare con la propria firma o collaborare all’iniziativa, può contattare l’indirizzo mail ricordofoibeostuni@gmail.com.

Comitato Cittadino “Ricordo Vittime delle Foibe”