Gli studenti delle scuole superiori di Ostuni, dopo la manifestazione e lo sciopero degli ultimi giorni, questa mattina sono tornati in classe, non avendo la scuola la responsabilità di giustificare le assenze.

“Ci troviamo in una situazione difficile per affrontare il nostro lavoro scolastico quotidiano – hanno dichiarato i rappresentati – ad oggi 11 dicembre 2019 con le temperature invernali, non siamo riusciti ad avere il riscaldamento nelle nostre scuole, ci appelliamo al buon senso della politica locale e dell’ente provincia”.

Dopo la manifestazione pacifica dello scorso 6 dicembre, tutti gli studenti sono rimasti a casa lasciando le classi vuote nei giorni 7 e 10 dicembre, nella giornata di oggi si sono recati negli istituti ed hanno effettuato le lezioni con abiti pesanti e coperte di fortuna, proprio per contraddistinguere l’impegno scolastico da quello politico che sta caratterizzando in questo periodo l’ente provincia.

“Sappiamo bene i problemi che l’ente provincia sta attraversando dalla riforma – concludono gli studenti – ma non è possibile che le questioni politiche locali e nazionali si riversino sulle teste degli studenti”.