Fanno parte del contingente italiano di aiuti richiesto con urgenza dal governo albanese.

Il premier Giuseppe Conte ha disposto la partenza di uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile accogliendo la richiesta di soccorsi giunta dal governo albanese. Dal porto di Brindisi, il più vicino a Durazzo, su un’unità della Guardia Costiera si sono imbarcati mezzi da lavoro e squadre dei Vigili del Fuoco di Bari e Lecce, un funzionario e un caposquadra del comando provinciale di Brindisi, la cui sezione operativa al momento non verà impiegata in Albania.

La colonna mobile di Lecce è composta da 10 uomini con tre mezzi oltre a un caposquadra e a due uomini del reparto Gos. Il comandante provinciale di Lecce, Giuseppe Bennardo, ha già raggiunto la zona di operazioni a Durazzo per coordinare l’intervento del contingente.

Per l’operazione di soccorso italiana il contingente nazionale è composto da squadre Usar di ricerca e soccorso dei Vigili del fuoco della Toscana e squadre operative da Puglia e Campania, integrate da personale medico dell’Areu della Regione Lombardia, da ingegneri e tecnici del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco esperti nella valutazione e analisi del danno, da personale del Dipartimento della Protezione Civile e della Croce Rossa.

POTRESTI ESSERTI PERSO: