Pubblicità
Farmacia Matarrese Promozione solari estate 2020 Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

L’amministrazione comunale ha appreso dagli organi di stampa che la consulta di Santa Caterina è in attesa di ricevere informazioni sulla richiesta di finanziamento regionale per il rinnovo dei Centri di raccolta comunale esistenti o per la realizzazione di nuovi.

“Faccio presente” dice l’assessore all’ambiente Paolo Pinna “ che con delibera di G. C. n. 118 del 21/10/2019 è stato approvato il nuovo Piano Triennale delle opere pubbliche nel quale è previsto per l’anno 2020 non solo la realizzazione di un nuovo CRC ma anche l’adeguamento e ammodernamento dell’esistente con due fonti di finanziamento differenti. Il primo con fondi regionali, il secondo con fondi comunali.

Si precisa, inoltre, che l’attuale centro non rientra in un programma di dismissione poiché, come già chiarito in precedenza, sono stati spesi già svariati migliaia di euro e la sua ubicazione è compatibile con un’area destinata in prevalenza ad attività artigianale.  Per quanto riguarda le proroghe del servizio di igiene urbana, si ricorda che l’amministrazione comunale è in attesa di conoscere l’esito del giudizio pendente pres-so il Tar di Lecce per il ricorso contro l’aggiudicazione della gara ponte proposto dalla ditta Teknoservice.

Non si può, quindi, imputare all’amministrazione alcuna responsabilità per eventuale rincaro della Tari.  Per quanto riguarda la realizzazione di una nuova chiesa, la Curia ha già espresso la volontà di realizzare il nuovo istituto di culto nella zona artigianale e l’amministrazione non potrà che considerare positivamente tale ipotesi/volontà.  La chiesa dovrà trovare ubicazione nell’area destinata a servizi come previsto dal Piano di lottizzazione dell’area.

Infine si ricorda che il senso civico dimostrato da alcuni cittadini residenti nella zona non può che riscontrare il plauso e l’ammirazione dell’amministrazione che da subito ha auspicato tale collaborazione appellandosi al senso civico.