Consegna Borracce Ostuni Plastic Free
Pubblicità
Farmacia Matarrese Promozione solari estate 2020 Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Il sindaco Guglielmo Cavallo: “Un gesto importante che ci impegna a proseguire nella salvaguardia dell’ambiente per rendere più bella e vivibile la nostra città”.

Gli amministratori del comune di Ostuni capitanati dal sindaco Guglielmo Cavallo, hanno consegnato questa mattina nelle scuole della Città Bianca le borracce che rendono i piccoli studenti Plastic Free. Erano presenti oltre al sindaco, il vice sindaco Antonella Palmisano, l’assessore all’ambiente Paolo Pinna, il presidente del consiglio Giovanni Zaccaria e i consiglieri comunali Natale e Maria Pecere.

“Il messaggio che vogliamo dare è che con buone pratiche come questa è possibile sensibilizzare in maniera efficace i bimbi della nostra città, – riferisce Antonella Palmisano, assessore alla Pubblica Istruzione – e, di conseguenza, anche i loro genitori.”

Ma non ci sono soltanto le scuole: Ostuni infatti ha emanato l’ordinanza per limitare l’utilizzo della plastica monouso nelle attività produttive del nostro territorio. “Insieme – dice Paolo Pinna, assessore all’Ambiente – dobbiamo capire come sviluppare ulteriori azioni concrete per ridurre il consumo di plastica, per migliorare la qualità ambientale: sono temi sui quali una città come Ostuni deve e può investire” .

Le borracce regalate ai bambini, oltre a recare il logo “Ostuni Plastic Free” e lo stemma del Comune di Ostuni, contengono un messaggio importante di Madre Teresa di Calcutta sull’acqua e l’ambiente: “Più ci saranno gocce d’acqua pulita, più il mondo risplenderà di bellezza”.

In virtù dell’ordinanza firmata dal sindaco e che vieta l’utilizzo della plastica su tutto il territorio comunale dallo scorso 1° settembre 2019, sia per gli esercizi commerciali che per i privati. Nel provvedimento infatti si legge: “I commercianti, i privati, le associazioni e gli enti, in occasione di feste pubbliche e sagre potranno distribuire al pubblico, visitatori e turisti, esclusivamente posate, piatti, bicchieri sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile, in quanto minimizzare e praticare la differenziazione dei rifiuti per questa Amministrazione è segno di civiltà”.

Dal 1° settembre inoltre, «i cittadini residenti di questo Comune si dovranno dotare di sacchetti monouso per la spesa, in carta o altro materiale biodegradabile e compostabile, ovvero borse riutilizzabili a rete in stoffa o tessuto».

Il sindaco Guglielmo Cavallo, nel provvedimento ha invitato tutti i cittadini, «da subito, a rinunciare all’uso di monouso in plastica, a favorire la riduzione del consumo degli imballaggi in plastica, a non abbandonare plastica sulle spiagge e nel mare, a segnalare il mancato rispetto della presente ordinanza agli organi di polizia giudiziaria».

Nell’ordinanza sindacale si avverte che «ai trasgressori sarà comminata una sanzione amministrativa da 25 euro a 500 euro in base all’art. 38, comma 1, del Regolamento comunale approvato con delibera di Consiglio comunale n. 30 del 23 luglio 2018. «I trasgressori del suddetto obbligo sono ammessi al pagamento in misura ridotta consistente nell’importo di 50 euro (da effettuarsi entro 60 giorni dalla contestazione immediata della violazione o dalla notificazione della violazione)».