Obiettivo è ricreare in un percorso artistico la storia della nascita della Repubblica Italiana

Resterà aperta fino al 27 ottobre a Ostuni (Palazzo Tanzarella) la mostra “Maestri del Novecento omaggiano la Costituzione italiana” promossa dall’Associazione Culturale Iris Versari e dall’Associazione Culturale Espressioni d’Arte. L’esposizione – composta da 27 opere d’arte realizzate per l’occasione da importanti artisti – è frutto di un attento e accurato lavoro di analisi e selezione delle opere messe a disposizione di artisti emiliano-romagnoli con l’obiettivo di ricreare in un percorso artistico, la storia della nascita della Repubblica. Giochi di luce, di colore, di significati tradotti in chiave moderna, accompagneranno i visitatori lungo un viaggio nella storia.

In esposizione figurano opere di nove noti artisti attivi in ambito emiliano-romagnolo. Si tratta di Lidia Bagnoli, Pier Giovanni Bubani, Cristian Casadei, Pietro Lenzini, Enrico Manelli, Felice Nittolo, Osvaldo Piraccini, Massimo Sansavini, Alberto Zamboni, chiamati dall’Associazione Iris Versari nella ricorrenza dei settant’anni della Costituzione della Repubblica Italiana a sostenere un progetto di riflessione e di confronto incentrato sui doveri e sui diritti del nostro ordinamento democratico. Diversi fra loro per stili, linguaggi e modalità espressive, ma anche per ambiti generazionali, gli artisti in mostra compongono un quadro d’insieme notevolmente interessante: transitando, ad esempio, dalla figurazione esistenziale di un ‘decano’ dell’arte romagnola come Osvaldo Piraccini (classe 1931) o del faentino Pietro Lenzini (1947) ai paesaggi immaginari del bolognese Alberto Zamboni (1971).

L’inaugurazione ufficiale si è tenuta negli scorsi giorni alla presenza del sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo. Presente anche la deputata Valentina Palmisano (M5S), componente della commissione Giustizia della Camera.

La mostra è organizzata in collaborazione con l’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna con il Patrocinio del Comune di Forlì, del Comune di Ostuni, della Proloco Ostuni Marina e dal Museo Civico di Ostuni.

POTRESTI ESSERTI PERSO: