Una pensionata ostunese ringrazia la Polizia di Stato di Ostuni per averla salvata da una truffa.

Nei giorni scorsi ci siamo occupati delle truffe che due cittadini napoletani stavano compiendo sul nostro territorio, gli stessi intercettati e denunciati dagli agenti di Polizia, sono stati poi allontanati dalla Città Bianca.

elle ore successive a questa vicenda, è arrivata alla nostra redazione una mail di ringraziamento per gli agenti che hanno aiutato la signora Felicetta (pensionata) ad uscire da quella che poteva diventare prima una truffa telefonica e successivamente un incontro che avrebbe portato alla signora uno sperpero importante di denaro. La tecnica perpetrata dai due era sempre la stessa, agganciare le persone telefonicamente e poi incontrarle per incassare il denaro e mettere in scena la truffa per poi dileguarsi.

Vorrei ringraziare gli agenti del Commissariato di Ostuni per essere stati pronti ad intervenire nel momento della nostra richiesta di aiuto – ha scritto la signora – hanno tentato di estorcere del denaro ai miei famigliari tramite una truffa telefonica, ma non ci sono riusciti perché abbiamo subito capito di cosa si trattasse. Per questo è stata provvidenziale la chiamata che abbiamo fatto agli agenti del Commissariato che ci hanno dato le giuste indicazioni per uscire da questa situazione”.

La signora residente nella zona ottocentesca ha voluto ringraziare gli agenti del Commissariato di Ostuni offrendo loro una funzione religiosa officiata da Don Fabio nella chiesa di Sant’Antonio, per un lavoro serio e preparato da parte della Polizia di Stato che invita come sempre a denunciare tutti i fatti criminosi e non che accadono nella Città Bianca.

POTRESTI ESSERTI PERSO: