Nasce ad Ostuni il “Comitato di quartiere di C.da Santa Caterina – Zona Artigianale”.

Nasce ad Ostuni il “Comitato di quartiere di C.da Santa Caterina – Zona Artigianale”, creato da un gruppo di residenti intenzionati a collaborare attivamente sia con la nuova amministrazione che con il consorzio che gestisce la zona in questione.

Già da tempo, i residenti e gli esercenti della Zona Artigianale di Ostuni  segnalano questioni irrisolte che riguardano il completamento delle opere di urbanizzazione, illuminazione carente e l’assenza di pulizia delle strade.

Problema ancor più grave per la salute e l’ambiente di C.da Santa Caterina è la presenza del “Centro di raccolta dei rifiuti”. Non in linea con la normativa vigente prevista Dal Dlgs 152/2006 che stabilisce le norme in materia ambientale e gestione dei rifiuti, rende la vita dei residenti impossibile a causa dei cattivi odori che provoca.

Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, il Comitato si augura che molto possa cambiare con l’avvio della nuova gestione dei rifiuti.

Tuttavia è indispensabile che da parte dell’ amministrazione comunale e del consorzio ci sia una maggiore attenzione finalizzata ad intervenire con provvedimenti efficaci per migliorare l’intera zona.

Il Comitato ha peraltro richiesto al Sindaco Guglielmo Cavallo e all’amministrazione tutta che venga costituita la “Consulta di quartiere di C.da Santa Caterina – Zona Artigianale” con delibera di Giunta come previsto dai Comma 3 e 4 dell’art. 14 del “Regolamento per la disciplina delle forme alla partecipazione popolare”.

Il nostro obiettivo nel medio e lungo termine è quello di creare nuove possibilità di sviluppo economico e sociale, permettendo la rinascita di un quartiere che ha ancora molto da offrire all’intera cittadinanza.

Per il comitato Alessandro Cavallo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.