Asl di Brindisi, cinque postazioni 118 per l’estate 2019. Attive a Torre Canne, Villanova, Santa Sabina, Campo di Mare e Lendinuso dal primo luglio sino al 31 agosto, dalle ore 8 sino alle 20.

Cinque postazioni stagionali per il 118 lungo la costa brindisina: saranno attive a Torre Canne, Villanova, Santa Sabina, Campo di Mare e Lendinuso dal primo luglio sino al 31 agosto, dalle ore 8 sino alle 20.

La Asl di Brindisi

La localizzazione è stata definita dalla Asl di Brindisi, con delibera del direttore generale Giuseppe Pasqualone, partendo dall’attuale “organizzazione del sistema di emergenza-urgenza territoriale del 118, garantita con venti postazioni convenzionate con le associazioni di volontariato, in possesso dei requisiti previsti dalla legge”.

Le postazioni

Le postazioni estive sono state affidate dopo la selezione bandita il 16 novembre 2017, con la previsione di una gestione triennale. A Torre Canne il servizio sarà svolto dall’associazione Sercorato, a Villanova da Uomo Duemila “dopo che la Protezione civile di Latiano, già assegnataria nel 2018, ha comunicato di non essere disponibile per l’estate 2019”, a Torre Santa Sabina da Alto Salento Carovigno, a Campo di Mare dalla protezione civile di Francavilla Fontana e a Lendinuso dall’associazione Antonio Maria Leo di Francavilla Fontana. Le postazioni del 118 saranno attive a partire dal primo luglio, sino alla fine di agosto, tutti i giorni dalle 8 sino alle 20.

I rimborsi

La Asl ha previsto un “rimborso mensile forfettario per ogni postazione 118 stagionale pari a 4.500 euro per 12 ore, a cui si aggiunge quello delle spese per il carburante e per il materiale di consumo, previa rendicontazione”.

Stando a quanto si apprende dalla lettura della delibera dell’Azienda sanitaria locale, sono stati impegnati complessivamente 45mila euro.

POTRESTI ESSERTI PERSO: