Gli alunni dell’Istituto Agrario: “ci sentiamo parte attiva di questa causa e vogliamo essere parte integrante di questo giusto sciopero.”

La componente studenti della scuola superiore Pantanelli-Monnet – Istituto Agrario con questa nota ufficiale vuole esprimere tutta la sua approvazione nei confronti dello “Sciopero Globale per il Clima”. Noi alunni dell’Istituto Agrario ci sentiamo parte attiva di questa causa e vogliamo essere parte integrante di questo giusto sciopero.

Lo “Sciopero Globale per il Clima” nasce in Svezia, dove una ragazza di 16 anni di nome Greta Thunberg ha deciso lo scorso Agosto 2018 di adoperare uno sciopero del tutto personale presentandosi dinnanzi al governo svedese e chiedendo loro un impegno reale per contrastare l’emergenza climatica con il fine di mantenere l’aumento della temperatura media sotto gli 1,5 gradi come stabilito dall’accordo di Parigi Cop21. Questa mobilitazione a livello mondiale avviene dopo l’intervento di Greta alla Cop24.

“Abbiamo certamente bisogno di speranza. Ma l’unica cosa di cui abbiamo bisogno più della speranza è l’azione”. Con questa affermazione Greta solleva il problema non solo al governo svedese ma al mondo intero. È notizia di poche ore fa che Greta Thunberg è stata proposta per il premio Nobel per la pace. Questa iniziativa parte da tre parlamentari norvegesi che con questa “nomination” vogliono premiare il lodevole lavoro a favore dell’ambiente promosso dalla ragazza svedese.

Oggi 15 Marzo, sono più di cento le città italiane che hanno aderito a questa marcia per sollecitare chi di dovere a trovare una soluzione e non continuare ad ignorare un problema che per molti potrebbe essere di “serie B”. Noi Istituto Agrario dopo aver incontrato i rappresentanti di altri plessi abbiamo ufficializzato il nostro appoggio alla causa e in orario scolastico proporremo agli alunni la visione del documentario “Una scomoda verità 2”.

Inoltre partecipiamo alla manifestazione che ha luogo a Brindisi e con le altre scuole superiori di Ostuni organizzeremo quanto prima una marcia per dimostrare concretamente la nostra vicinanza al problema. Il riscaldamento globale è uno dei maggiori problemi che l’Europa deve affrontare ma purtroppo viene ignorato senza minimamente pensare ai rischi che incorriamo.

Oggi pomeriggio ad Ostuni gli alunni delle scuole superiori faranno un corteo a difesa del clima e dell’ambiente. Raduno alle 16.45 da viale dello Sport. Parteciperà Lega ambiente. 

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.