Allacciare le cinture, dice la Protezione civile della Regione Puglia, nel corso della notte in arrivo, ma soprattutto nella giornata di martedì.

L’allerta questa volta è arancione, il livello intermedio tra la gialla e la rossa, soprattutto a causa del vento. Condizioni meteo che mettono in guardia anche le Ferrovie dello Stato, che hanno affidato a Rete ferroviaria italiana, che si occupa dell’hardware del trasporto su binario, della vigilanza delle linee nell’Italia Meridionale.

Diciamo subito che l’Aeronautica Militare prevede a Brindisi per la mattinata di martedì 12 marzo maestrale di intensità media di circa 30 nodi, ma con raffiche sino a 64-65 nodi, circa 120 chilometri orari. Tutta opera della massa d’aria fredda che sta affluendo dalle regioni settentrionali dell’Italia verso la bassa pressione che si è creata sui mari a nord-est della penisola, e che si sposta verso sud, sostituendo allo scirocco i venti dal IV e dal I quadrante.

Il vento ruoterà poi verso nord, da tramontana, e imperverserà per l’intera giornata calando d’intensità solo mercoledì. Le temperature si abbasseranno tornando a livelli invernali, e la perturbazione porterà anche pioggia, che tuttavia avrà maggiore intensità sulla fascia ionica della Puglia e del Salento, almeno secondo le previsioni di queste ore. Il mare è mosso, tendente a forza 9.

“In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile che prevede temporali e forti venti di burrasca, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di domani, martedì 12 marzo, i Centri operativi territoriali in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, coordinati dalla Sala operativa centrale, per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità e programmare attività di pronto intervento”, fa sapere l’ufficio stampa delle Fs.

“Al momento è confermata la piena disponibilità di tutte le linee ferroviarie. I servizi commerciali delle imprese ferroviarie potranno, in base al peggioramento delle condizioni meteo, essere eventualmente ridotti o subire modifiche in base al peggioramento delle condizioni meteo. Sono 150 le persone, fra operatori della circolazione, tecnici di Rfi e delle ditte appaltatrici, pronte a intervenire in caso di necessità per eseguire specifici controlli sull’infrastruttura e attività di monitoraggio sugli impianti ferroviari”.

“Fs Italiane invita i viaggiatori a tenersi informati sulla situazione della circolazione dei treni anche attraverso i canali di informazione del Gruppo, visitando il sito web rfi.it, il giornale on line fsnews.it, ascoltando FSNews Radio, o collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter di Fs”. E per ora è tutto. Si vedrà nella mattinata di martedì se le condizioni meteo condizioneranno anche i voli e i collegamenti marittimi da e per Brindisi.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.