“Quanto fatto è poco più di una goccia nell’oceano, atteso che vi sia una carenza strutturale che eccede ampiamente le 10 unità, con persistenti difficoltà a coprire i turni di volante”.

Assegnati cinque nuovi poliziotti al commissariato di polizia di Ostuni. Il sindacato Uil, nella persona del segretario provinciale Gioia Marrazzo, si dice soddisfatto per questo potenziamento di organico, essendo stato promotore di diverse richieste in merito, ma al tempo stesso chiede rinforzi anche per il commissariato di Mesagne e la Questura di Brindisi.

“Quanto fatto è poco più di una goccia nell’oceano, atteso che, nonostante i 5 rinforzi giunti, vi sia una carenza strutturale che eccede ampiamente le 10 unità, con persistenti difficoltà a coprire i turni di volante e quindi a garantire il controllo e il pattugliamento continuo nel vasto territorio della città di Ostuni, fiore all’occhiello della Provincia di Brindisi e del Salento tutto. Pertanto, fermo l’auspicio di vedere ancora nuovi invii di personale, magari giovane presso la Provincia di Brindisi e, ancor di più presso il commissariato di Ostuni magari in prossimità del periodo estivo”.

Marrazzo, inoltre, chiede al questore di Brindisi di “interpretare al meglio il bisogno e l’esigenza di sicurezza del territorio brindisino, rappresentando al centro le reali difficoltà in cui sono costretti ad operare i Poliziotti della nostra realtà, proponendo soluzioni adeguate ed efficienti per innalzare il livello di sicurezza”.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.