La Volante della Polizia
La Volante della Polizia
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

«Servono rinforzi urgenti per il commissariato di Ostuni. Sono mesi che invano attendiamo risposte concreto su questo fronte. Siamo davvero in emergenza».

E’ questo l’appello che le organizzazioni sindacali della polizia di Stato lanciano al ministero dell’interno Matteo Salvini, non solo per l’ultima parte della stagione estiva, ma anche per il futuro, nelle attività che riguardano il commissariato della Città bianca.

In particolare è il segretario provinciale della Uil Mp, Giuseppe Gioia Marrazzo a chiedere al governo, al ministero di competenza ed alle altre istituzioni interessate al problema, interventi immediati per ripristinare in termini di personale uno standard adeguato all’area d’intervento dei poliziotti in servizio ad Ostuni.

«Ormai non esistono più ferie e riposi: 20 persone devono vigilare su un territorio immenso, quello della Città bianca, che comprende oltre le 350 contrale e tutto il tratto di costa. Senza dimenticare le attività di controllo svolte in centri limitrofi come Carovigno, Ceglie Messapica e Cisternino. Nonostante i problemi quotidiani di personale- continua Marrazzo- il commissariato di Ostuni non si sottrae a nessun tipo di questi servizi: dal garantire la sicurezza quotidiana, anche all’ordine pubblico durante manifestazioni che richiamano un ingente numero di persone».

Un ‘esigenza di personale per rafforzare l’esigenza di sicurezza richiesta quotidianamente dalle comunità locali. «Il commissariato di Ostuni, con il dirigente Gianni Albano, facendo sforzi sovrumani, rifacendosi all’abnegazione al servizio e avendo come obiettivo quello di salvaguardare il buon nome della Polizia di Stato- spiega Marrazzo- riesce ad ottenere risultati eccezionali tanto nel mantenimento dell’ordine pubblico quanto nella repressione dei reati commessi sul territorio, essendo riuscita a portare a termine nell’ultimo biennio oltre 200 arresti, con il personale ridotto all’osso».

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Di qui la richiesta alle autorità competenti. «Chiediamo che possano giungere in questo commissariato almeno 10 persone fisse e trasferite, ed in particolari agenti e assistenti. Non abbiamo bisogno solo di ispettori e sovrintendenti per l’attività burocratica: è necessario – afferma il segretario provinciale per Brindisi della Uil Mp- l’attività operativa sul campo. Siamo in una situazione davvero al limite. Spero davvero che questo ulteriore appello possa trovare riscontro concreto». A differenza del 2017, poi, dove furono aggregati 4 poliziotti, per questa stagione turistica non ci sarebbero state nuove aggiunte. Problemi così che riguarderebbero non solo l’immediato futuro, e quindi le ultime settimane di agosto, con l’affluenza massima sul territorio a nord di Brindisi, ma anche in vista del prossimo autunno.

«A settembre ci saranno anche dei pensionamenti che andranno a ridurre il numero del personale in servizio. E chiaro che ci ritroviamo di fronte una situazione davvero insostenibile, con gente che ha ferie accumulate da tempo, e continua a lavorare ininterrottamente. Non è possibile – conclude Marrazzo- scaricare sempre sui lavoratori ritardi burocratici e amministrativi per trasferire ad Ostuni altro personale. Lo si faccia in tempi brevi» .

POTRESTI ESSERTI PERSO...