San Giovanni Bosco Scuola
San Giovanni Bosco Scuola
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Approvato il progetto per la “San Giovanni Bosco”: pronti 950 mila euro da investire nella scuola chiusa da tre anni.

Dopo il via libera della giunta, nelle ultime ore, è stata attivata la procedura per mettere a gara l’intero progetto, tramite il Sua (Stazione unica appaltante) della provincia di Brindisi. Nelle prossime ore, così, dovrebbero giungere tempi e modalità per le imprese interessate all’appalto su come presentare le offerte economiche. L’ inizio dei lavori, nelle more dell’espletamento delle procedura, ricorsi compresi, potrebbe essere fissato tra ottobre e novembre.

Le risorse a disposizione del comune di Ostuni provengono da un bando regionale: 950 mila euro che permetteranno di realizzare interventi all’interno del corpo principale dell’edificio. In particolare è prevista la ristrutturazione di questa area per lo svolgimento delle attività didattiche in 13 aule, 2 laboratori, un ufficio, un archivio e un’aula multimediale.

Questo primo intervento è complementare ad un altro progetto, già oggetto di candidatura all’ “Avviso Pubblico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la presentazione di proposte progettuali per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Intanto però sarà appaltato questo primo piano dei lavori. Le opere edili di tipo non strutturale che si prevedono consistono essenzialmente nella modifica della distribuzione degli spazi interni, specie in corrispondenza dei servizi igienici, e nella realizzazione delle opere di ripristino delle finiture conseguenti alla esecuzione degli interventi sulle strutture.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Prevista, anche, la demolizione di tutte le tramezzature interne e la costruzione di nuove pareti divisorie antisismiche ad orditura metallica con lastre di gesso rivestito. Al piano terra ed al piano secondo saranno rimosse parti di pavimentazione e del relativo massetto, con successivo ripristino, al fine di consentire l’esecuzione degli interventi di consolidamento delle strutture di fondazione. Il progetto prevede di dotare la scuola, ed in particolare i laboratori didattici, dell’attrezzature necessaria allo svolgimento delle attività: una lavagna interattiva multimediale, un videoproiettore, 30 tablet pc, cattedra, banchi modulari ed altri elementi d’arredo nonchè di tutte le opere edili necessarie ed accessorie alla realizzazione degli interventi.

La San Giovanni Bosco è definitivamente chiusa da più di tre anni. Così come è avvenuto nell’ormai famoso “Pessina” anche nel plesso della “Bosco” nella primavera del 2015 si verificò il cedimento di parti d’intonaco in alcune classi. La scoperta avvenne al rientro a scuola dopo il ponte del 1°maggio : collaboratori scolastici e gli alunni della III D si accorsero del distacco dal soffitto di un blocco d’intonaco. La scuola poche settimane dopo fu dichiarata inagibile e non è stata mai più riaperta. Questo primo finanziamento ricevuto dal comune di Ostuni ed il progetto approvato e messo in gara, ora, potrebbero portare alla riapertura dell’edificio, la cui prima costruzione risale agli anni 60’.

POTRESTI ESSERTI PERSO...