Giunge a seguito di numerose segnalazioni, la decisione del sindaco Gianfranco Coppola, che scrive alle quattro strutture destinate all’accoglienza dei migranti presenti sul territorio comunale. Il problema sollevato da tanti cittadini riguarda la condizione di pericolosità che si verifica di notte su alcune strade periurbane della Città bianca, sprovviste dell’adeguata illuminazione pubblica o di marciapiedi.

A causa della scarsa visibilità notturna infatti, i migranti che percorrono a piedi o in bicicletta tragitti più o meno trafficati, corrono il reale pericolo di essere investiti poiché non muniti di giubbini catarifrangenti.
Come disposto dall’art. 182 del Codice della Strada, chiunque si sposti in bicicletta durante le ore notturne ha l’obbligo di indossare il giubbino di sicurezza.

Pertanto, il Sindaco Coppola chiede ai responsabili delle quattro strutture (Lo Spagnulo, CAS degli Ulivi, Harmony e Villa Isabella) di dotare i propri ospiti dell’equipaggiamento necessario alla loro incolumità fisica. Il primo cittadino si raccomanda inoltre di fornire i giubbini catarifrangenti anche ai migranti che si spostano a piedi lungo le strade periurbane, ricordando loro di percorrerle nel senso di marcia opposto a quello dei veicoli.

POTRESTI ESSERTI PERSO: