Manifestazione No Alla Vasca
Manifestazione No Alla Vasca
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

«Nessun rischio di perdere il finanziamento». Così il consorzio ed il comitato ed di salvaguardia del  Pilone rispondono all’istanza presentata dall’ex sindaco di Ostuni Domenico Tanzarella

«Nessun rischio di perdere il finanziamento». Così il consorzio ed il comitato ed di salvaguardia del  Pilone rispondono all’istanza presentata dall’ex sindaco di Ostuni Domenico Tanzarella in merito al pericolo di non realizzare l’opera lungo il litorale nord della Città bianca. «L’opera di canalizzazione fognaria che l’A.q.p sta realizzando è ormai completa per quel che concerne il tronco fognario che servirà le località marine di Diana Marina, Monticelli, Rosa Marina, Cala di Rosa Marina, Pilone 1 e Pilone 2. L’impianto di sollevamento dei liquami costituisce soltanto un pezzo- spiegano dal comitato- quello finale: così la scelta di spostarne la allocazione, non comporterebbe particolari ritardi nel completamento del progetto e mai farebbe perdere il finanziamento».

I rappresentanti del consorzio e del movimento di protesta sottolineano un altro aspetto. «Quanto agli interessi privatistici perseguiti da chi si batte per ottenere lo spostamento della vasca, si respinge fermamente tale infondata accusa, essendo questa battaglia di interesse pubblico perché diretta ad evitare lo scempio ecologico costituito dalla scelta di costruire l’impianto a pochi metri da una delle più belle e pubbliche spiagge del nostro litorale».

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Un contenzioso su cui da anni ci sono posizioni divergenti. «L’ex sindaco afferma che la scelta del posizionamento della vasca sarebbe stata fatta solo dall’A.q.p. dimentica che è stata la sua giunta a avallare, il progetto dell’Acquedotto Pugliese. Ci auguriamo- concludono dal comitato, dal consorzio del Pilone e dall’associazione nuova A.R.C.I. Pablo Neruda- che, contrariamente agli auspici del vicepresindente della provincia Tanzarella, l’Acquedotto Pugliese, anche in virtù degli esiti del tavolo di coordinamento che in questi giorni si sta tenendo al ministero dell’Ambiente, e della volontà in tal senso più volte espressa da numerose forze politiche, voglia finalmente prendere atto che le alternative allocative possono e devono essere realizzate»

POTRESTI ESSERTI PERSO...