La Cavalcata è salva. Misure di sicurezza rafforzate, ma i cavalli potranno scortare Sant’Oronzo durante tutto il tradizionale percorso.

Ordinanze sindacali prescriveranno i possibili punti critici che potrebbero emergere nella fase di stesura dell’intero piano. Trasferito da Piazza della Libertà al Foro boario il concerto di Enzo Avitabile, previsto nel terzo ed ultimo giorni dei festeggiamenti in onore del Santo protettore di Ostuni: celebrazioni che come ogni anno si svolgeranno dal 25 al 27 agosto.

Si lavora senza sosta, da giorni negli uffici comunali della Città bianca per mettere a punto il piano organizzativo di uno degli eventi di punta dell’estate ostunese, dove al valore storico si unisce l’aspetto religioso, e la devozione dell’intera comunità al Santo Protettore. Amministrazione comunale, Diocesi di Brindisi e Ostuni, polizia municipale e rappresentanti dell’ Associazione Cavalcata di Sant’ Oronzo, che organizza la manifestazione, stanno ultimando le ultime procedure. Nessuna modifica, la tradizione sarà rispettata in ogni sua forma: dopo l’attentato di Barcellona e le recenti misure in merito ai grandi eventi, ieri nella Città bianca si era creata non poca apprensione sullo svolgimento dei tre giorni di festeggiamenti. E’ stato il presidente dell’Associazione, Giuseppe Bagnulo, in una nota a chiarire che la manifestazione non subirà modifiche.

«La Cavalcata di Sant’Oronzo si terrà regolarmente, come ogni anno e con il consueto programma. La nuova normativa in tema di sicurezza ha costretto la nostra associazione e l’amministrazione comunale a qualche accorgimento in più. Tutto qui. La paura non può vincere. A qualcuno sarebbe piaciuto, ma siamo più forti». Posizione confermata anche dal delegato del comune di Ostuni, nell’associazione, Francesco Semerano. La processione partirà dalla Basilica Minore Cattedrale, per poi scendere in via Cattedrale e raggiungere Piazza della Libertà. Il raduno dei cavalli si terrà in via Tenente Specchia. L’area del centro storico sarà completamente transennata: ogni varco sarà monitorato. Non sono previste modifiche al programma neanche il 27 nel giorno della premiazione che si dovrebbe tenere a Viale Pola. Anche qui un’ordinanza sindacale potrebbe venire incontro ad eventuali criticità logistiche presenti, in materia di sicurezza, nella maggiore area commerciale della città. Oltre alle forze dell’ordine, che quotidianamente presidiano il territorio, per i festeggiamenti di Sant’Oronzo ci saranno i volontari della Protezione civile che giungeranno anche da altri centri della Provincia, a dar man forte agli operatori locali. Modifiche ci saranno lungo corso Mazzini, dove potranno esserci al massimo trenta stand per la vendita di frutta secca e giocattoli.

Il resto degli operatori commerciali sarà distribuito su Viale O.Quaranta, Via F.Cavallo e Via Pisanelli. In corso di verifica le autorizzazioni per coloro i quali intendono utilizzare eventuali bombole a gas per la produzione di zucchero filato e altri dolciumi. Le istanze potrebbero essere rigettate. E così uffici comunali al lavoro da settimane per preparare il piano organizzativo dell’evento, soprattutto dopo la circolare “Gabrielli” che già ad Ostuni, nelle ultime settimane, ha fatto registrare l’annullamento di due manifestazioni: il 4 luglio scorso lo spettacolo della Madonna della Stella, ed il mercatino dello Slow Food inizialmente previsto per la seconda settimana di agosto in viale Oronzo Quaranta, e poi definitivamente saltato.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO: