Si terrà ad Ostuni il prossimo 13 Maggio alle ore 17.00 presso la  RSA e Centro Diurno Mediterranea sita in Contrada Trappeto del Monte (SS.16 Ostuni-Fasano) il convegno-dibattito “Alzheimer: dalla parte del cuore”.

L’Associazione Astera continua a parlare di Alzheimer soffermandosi sugli aspetti umani più importanti e profondi che riguardano la relazione con il malato.

Astera lavora per favorire il “contatto”, quello autentico, privo di condizionamenti o aspettative” spiega il Presidente Francesco Attanasio. La nostra idea è quella di riportare le persone ad incontrarsi con l’unico scopo di stare insieme e condividere esperienze. Svolgiamo davvero tante attività e abbiamo voluto occuparci anche di Alzheimer perché il rischio di perdere il contatto con i propri cari è una delle conseguenze più disarmanti da affrontare per i familiari. A questi ultimi si rivolge la nostra associazione organizzando corsi di formazione sulla demenza di Alzheimer dando però anche un valido supporto umano e  psicologico

Il convegno si rivolge ai famigliari ma anche ad operatori, medici, psicologi e tutti coloro che lavorano in questo ambito. Vedrà la presenza straordinaria della dottoressa Maria Grazia Basciano, Psichiatra, Psicoterapeuta, Didatta, Supervisore, Direttore Scientifico Centro di Psicoterapia GestaltLab.

Dalla parte del cuore allude al mondo dei sentimenti, delle emozioni – spiega la dottoressa  Basciano –  a quel mondo interno che non può essere definito in modo riduttivo come luogo in cui far nascere una comunicazione, ma  come luogo di “incontro” dove la paura di perdersi in un ignoto irreversibile, cede il posto a quella forma di amore incondizionato tra chi si prende cura e chi la riceve”.

Introdurrà il dibattito  Luigi Grimaldi, Responsabile Sviluppo Servizi Socio Sanitari Società Cooperativa Mediterranea Onlus, struttura  specializzata nella gestione di servizi di assistenza sociale e sanitaria rivolta a persone anziane, disabili e fragili che utilizza modelli gestionali e assistenziali basati sulla condivisione dei bisogni e sulla attenzione alla persona nella sua interezza. Opera in tutta Italia fornendo prestazioni nell’area della senescenza riferite a persone con totale o prevalente limitazione della propria autosufficienza, portatori di patologie geriatriche e neurologiche stabilizzate.

POTRESTI ESSERTI PERSO: