Massimo Cassano
Massimo Cassano
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

L’ex esponente Ncd sigla l’accordo per una candidatura bloccata in Puglia, dove sarà vicecoordinatore regionale e otterrà tre coordinatori provinciali. Il governo non è stato informato a Repubblica dichiara: “Mi dimetterò”.

Forza Italia è entrata al governo, per qualche ora. All’insaputa però del premier Paolo Gentiloni e di quasi tutti i ministri. Uno dei suoi sottosegretari, il barese Massimo Cassano, 52 anni, al fianco di Poletti al ministero del Lavoro, ha deciso di abbandonare l’Ncd di Angelino Alfano per tornare in Forza Italia.

Anche lui come altri negli ultimi mesi hanno fatto, a cominciare da Renato Schifani. Peccato che della mossa fino a ieri sera non abbia informato Palazzo Chigi né il dicastero occupato sotto la presidenza Renzi, prima, e Gentiloni, poi. “Certo che mi dimetterò, lo farò nelle prossime ore, al più tardi in questi giorni”, ha fatto sapere agli amici di Forza Italia che è tornato ad abbracciare a pochi mesi dal ritorno alle urne.

Abbracci e grandi pacche sulle spalle andate in scena a Palazzo Madama, dove è stato visto in compagnia dei senatori berlusconiani nel salone antistante l’aula. Mediatore nell’operazione il senatore, barese anche lui, Michele Boccardi di Forza Italia. Nell’accordo per il rientro, la candidatura blindata in Puglia e la carica da vicecoordinatore regionale di Fi al fianco di Luigi Vitali. A lui andranno anche tre dei sei coordinatori provinciali.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

fonte: Repubblica.it

POTRESTI ESSERTI PERSO...