Liceo Scientifico Pepe
Liceo Scientifico Pepe
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Nuovi disagi nel liceo scientifico di Ostuni: infissi non sicuri. La preside, per tutelare la sicurezza degli alunni, delibera una circolare che vieta l’apertura delle finestre in classe durante le lezioni.

Protestano gli studenti, sono allarmati i genitori: dalla dirigenza scolastica più volte sono state inviate sollecitazioni alla Provincia per richiedere l’intervento. Un fronte comune, tra istituzione scolastica e famiglie, pronto anche a rivolgersi al Prefetto di Brindisi per denunciare l’insicurezza che si riscontrerebbe nell’istituto.

La provincia di Brindisi, proprietaria dell’immobile, ha già richiesto un controllo da parte dell’azienda che si è occupata nei mesi scorsi dei lavori all’interno del liceo scientifico di Ostuni. «Da giorni abbiamo constato che le finestre non sono sicure con cedimenti già verificati, quando gli infissi sono aperti con il sistema anti ribalta. Questo ha comportato – dichiara Angelo Farina rappresentante d’istituto degli studenti- la chiusura di alcune classi, la 1°B dove un infisso è già caduto, e la 1°A dove la finestra è precaria, così come anche nella segreteria».

Quello denunciato in queste ore è solo l’ultimo di una serie di problemi che ha interessato un cantiere per la ristrutturazione dell’edifico, definitivamente chiuso nell’autunno 2016, e che durante il suo iter ha creato non pochi disagi agli studenti.