Il prossimo 8 Marzo i volontari di Astera, l’associazione ostunese che si occupa di Alzheimer,  metteranno in scena una performance musicale  dedicata alla donna presso la Cooperativa Sociale Mediterranea Onlus di Ostuni a partire dalle 16.30.

“Sarà un momento bello che abbiamo voluto condividere con gli utenti della struttura ma anche con i loro familiari e gli operatori” ha spiegato il presidente di Astera, dott. Francesco Attanasio – e penso alle tante donne, madri, mogli, figlie, che oggi pur convivendo con l’Alzhheimer, continuano ad essere membri attivi della società e all’interno della famiglia”

Lo spettacolo ideato da Remo Attanasio, vedrà la partecipazione straordinaria di  Piero Rapanà e Rosario Bruno e con loro si esibiranno Alessandra Lapenna, Mariateresa Lapenna, Sonia Clarizia, Maria Brescia, Teresa Zaccaria, Carmen Morelli, Antonio Marseglia e Chiara Mola.

Una collaborazione quella tra Astera e la Cooperativa Mediterranea partita lo scorso anno, a Dicembre, in occasione del concerto “conTatto” tenuto ad Ostuni dal cantautore salentino Antonio Maggio, durante il quale sono stati distribuiti in platea i “caldomorbidi di Astera”, piccoli pon-pon  di lana  (realizzati per l’occasione dagli stessi utenti alzheimeriani ospitati in struttura) che rappresentano le carezze di cui tutti abbiamo estremo bisogno. Questo per a sottolineare l’importanza del contatto con se stessi e con gli altri: là dove si ferma la parola  entra in gioco il linguaggio non verbale, fatto di fisicità e presenza. Un contatto che nessuno deve perdere e che a nessuno si deve negare, soprattutto a chi soffre del morbo di Alzheimer.

La Mediterranea  Onlus è una Cooperativa Sociale specializzata nella gestione di servizi di assistenza sociale e sanitaria rivolta a persone anziane, disabili e fragili ed utilizza modelli gestionali e assistenziali basati sulla condivisione dei bisogni e sulla attenzione alla persona nella sua interezza.
Opera  in tutta Italia con personale specializzato ed in Puglia con l’assistenza domiciliare nella Città di Bari e con la gestione della Residenza Sanitaria Assistenziale ad Ostuni fornendo  prestazioni nell’area della senescenza riferite a persone con totale o prevalente limitazione della propria autosufficienza, portatori di patologie geriatriche e neurologiche stabilizzate.  E dotata di 62 posti letto, di cui 42 in regime residenziale ordinario e 20 in regime residenziale nucleo Alzheimer .  Nella struttura è presente un Centro Diurno dedicato a persone con demenza ed Alzheimer , che ospita fino a 20 persone al giorno. Un servizio di bus navetta consente di prelevare e riportare a fine giornata gli Utenti presso le loro abitazioni.

POTRESTI ESSERTI PERSO: