E’ stata bonificata venerdì l’intera area di contrada Lamatroccola, divenuta nei giorni scorsi una discarica a cielo aperto, nel territorio di Ostuni lungo la provinciale per Martina Franca.

Tutti i rifiuti abbandonati, nel stretto tratturo di campagna, sono stati recuperati dagli operatori dell’azienda gestisce il servizio di raccolta nella Città bianca. I lavori sono stati coordinati dal responsabile aziendale del personale Gabriele De Simone.

Sono stati caricati su un mezzo speciale, materassi e mobili in legno, che qualcuno volontariamente aveva abbandonato nel sentiero. Pulita l’intera area, anche, dai sacchetti di immondizia depositati sotto gli alberi da bosco, vittima del deplorevole gesto, di coloro i quali avevano invaso questo tratto dell’agro ostunese, di rifiuti di ogni genere. Le operazioni di bonifica sono iniziate all’alba e sono proseguite per alcune ore: i dipendenti dell’Ati Gial Plast Bianco hanno interamente ripulito la zona controllando ogni parte delle aree comunali, interessata all’abbandono.

La segnalazione, nei giorni scorsi, era giunta dall’associazione sportiva ciclistica Globuli Rossi, che ieri ha ringraziato il direttore De Simone e gli operai intervenuti per aver ripristinato l’habitat naturale all’interno di questa area del territorio ostunese. Nei prossimi giorni -come assicurato dagli uffici dell’assessorato all’ambiente del comune di Ostuni- verranno attivate le procedure per bonificare le altre due aree sul litorale della Città bianca invase da detriti e materiali di risulta provenienti da scarti edili. Qui interverranno aziende specialiste, perché, sarebbe stati ritrovati rifiuti che necessitano di un recupero e di uno smaltimento specifico.

POTRESTI ESSERTI PERSO: