Brindisi Montalbano Masseria Ottava Grande chiesa S 3
Brindisi Montalbano Masseria Ottava Grande chiesa S 3
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

La location ideale, così, per far rivivere cinematograficamente, i momenti salienti della vita di alcuni santi che hanno caratterizzato le varie epoche passate.

Incantati dalla storia e dal contesto naturale. Un luogo che condensa un patrimonio culturale e storico di immenso valore. La location ideale, così, per far rivivere cinematograficamente, i momenti salienti della vita di alcuni santi che hanno caratterizzato le varie epoche passate. Andrà in onda per tutta questa settimana un documentario di Rai Storia (canale 54 digitale terrestre) girato nella chiesa di San Pietro che si trova all’interno della Masseria Ottava Grande a Montalbano. “La croce e la spada”: è questo il titolo del racconto storico attraverso le immagini della vita di Sant’Ambrogio.

Uno dei prossimi appuntamenti in tv è per domani pomeriggio alle 17:15. La Croce e la Spada è un programma di Mario Paloschi prodotto da Rai Cultura con Ballandi Arts, regia di Emanuele Flangini, scritto da Andrea Cedrola con la supervisione di Gualtiero Peirce e la collaborazione di Marco Pisoni. Masseria Ottava Grande è l’unica struttura della provincia di Brindisi ad essere stata scelta dalla Rai, per questo documentario. Si tratta di una chiesa del secolo XII ad impianto basilicale. Un esempio di costruzione medievale, la cui bellezza e la cui storia riaffioriscono nel paesaggio della piana olivetata. La produzione cinematografica ha deciso di girare le scene, di ben due puntate della serie, nella masseria fasanese, perché i monumenti che la caratterizzavano ben si prestavano alle esigenze di ambientazione.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

All’interno della chiesa di san Pietro in Ottava sono state effettuate le riprese di alcuni momenti della vita di Sant’Ambrogio mentre sul fondo della lama su cui insiste “Ottava” sono state realizzati alcuni fotogrammi relativi alla vita di San Gennaro. La masseria da poco aperta al pubblico si vuole proporre come un luogo che ospita eventi culturali come ad esempio il suggestivo concerto lirico avuto luogo il 28 dicembre del 2016, eseguito dal quintetto Talos, diretto dal maestro Flavio Maddoni e con le voci soliste del tenore Roberto Cervellera e del mezzosoprano Mariagrazia Pacifico. La serata si è piacevolmente conclusa con un Tea Time durante il quale è stato possibile ammirare le creazioni natalizie del maestro ceramista Giuseppe Fasano e una raccolta di scatti effettuati in diversi continenti da Salvatore Valente, fotografo pugliese pluripremiato in Italia e all’estero, che ha per l’occasione selezionato alcune foto aventi il tema della maternità.

fonte Nuovo Quotidiano di Puglia

POTRESTI ESSERTI PERSO...