tartaruga salvata a Torre Pozzelle
tartaruga salvata a Torre Pozzelle
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

E’ grazie ad alcuni ospiti del Cas (Centro accoglienza straordinaria) “Harmony” di Torre Pozzelle, Ostuni, se una tartaruga Caretta Caretta oggi, venerdì 6 gennaio, è stata strappata alla morte.

Un ragazzo nigeriano durante una passeggiata in riva al mare insieme a un gruppo di amici, ospiti dello stesso centro, l’ha notata sul bagnasciuga e non appena si è reso conto che era agonizzante, insieme ai compagni l’ha presa e portata nella struttura. Da lì hanno contattato i vigili urbani che a loro volta hanno chiesto l’intervento della Protezione civile. La tartaruga è stata consegnata ai volontari che si sono poi occupati dell’assistenza. Con tutta probabilità potrà tornare a in acqua nel giro di poco tempo. Un episodio simile si è verificato lunedì scorso a Villanova di Ostuni, anche in quel caso l’esemplare di tartaruga era ferito ed è stato affidato a un veterinario.

Quella spiaggiatasi a Torre Pozzelle ha avuto la fortuna di trovare i ragazzi che alloggiano nel Cas che nonostante il freddo gelido di oggi che ha imbiancato molti comuni del Brindisino, non hanno rinunciato alla passeggiata in riva al mare. Una delle attività quotidiane da quando vivono nella località balneare ostunese. Il centro è attivo da settembre scorso ed ha sede in un ex hotel.

In tutto sono 63 di varie nazionalità (prettamente africani), il campo è gestito dalla cooperativa Il Melograno di Francavilla Fontana la stessa che si occupa del centro nato da qualche giorno  a Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo. Gli ospiti di Torre Pozzelle sono assistiti da operatori, un avvocato, un assistente sociale, due mediatori linguistici, una psicologa e un insegnante di italiano. Hanno a disposizione un pullman che li porta Ostuni quattro volte al giorno e trascorrono i pomeriggi giocando a calcetto. Ed oggi hanno salvato una tartaruga.