WhatsApp Image 2016 12 22 at 15.44.36
WhatsApp Image 2016 12 22 at 15.44.36
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

I maestri Alfredo Lofino e Crocifisso Valente hanno ricevuto ieri la civica benemerenza e la medaglia d’oro nel corso di una cerimonia pubblica che si è svolta a palazzo S. Francesco alla presenza di autorità militari e istituzionali.

L’ arte e l’acuta maestria, in loro innate, hanno reso speciale anche la giornata di festa interamente dedicata alle due figure storiche della Città Bianca. I maestri Alfredo Lofino e Crocifisso Valente hanno ricevuto ieri la civica benemerenza e la medaglia d’oro nel corso di una cerimonia pubblica che si è svolta a palazzo S. Francesco alla presenza di autorità militari e istituzionali. Due riconoscimenti che l’intero consiglio comunale di Ostuni ha concesso nei mesi scorsi, e che ieri sono stati ufficialmente consegnati a Lofino e Valente, dalle mani del sindaco Gianfranco Coppola ed del presidente del consiglio Angelo Melpignano. Alfredo Lofino, maestro di piano, alla veneranda età di 94 anni continua a mantenere intatta la sua padronanza delle note.

Settant’anni di continuo servizio alla comunità cittadina ed ecclesiale. Talento innato, autodidatta, prende confidenza con il pianoforte giovanissimo nel Convento delle Suore di Carità. Dopo le traversie della guerra si divide fra l’impegno nelle Chiese della città e le serate in diversi teatri della regione Puglia: tra le sue esibizioni al Verdi di Brindisi a Lido S. Giovanni a Gallipoli, a cui aggiunge performance all’Ariston, al Politeama e al Paisiello di Lecce. Un riconoscimento per una lunga carriera anche per il maestro pittore Crocifisso Valente: una testimonianza di gratitudine della comunità intera nei confronti di un’artista che da anni con le sue opere rappresenta la città di Ostuni.

Una onorificenza, la medaglia d’oro, che va a premiare una percorso professionale iniziato negli anni 60. Autorevoli figure del mondo dell’arte italiana hanno apprezzato e riconosciuto il valore delle opere dell’artista della Città bianca, la cui forza di espressione viene anche dall’interazione costante con la sua famiglia. Valente ha saputo raccontare attraverso i suoi quadri e le sue sculture alcuni dei simboli della Città bianca, tra cui la Cattedrale, i portali ricchi di storia e fascino del borgo antico, e l’immenso patrimonio naturale delle distese di ulivi secolari.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

E ieri ancora una volta il maestro Valente ha testimoniato il suo legame con la Città bianca, donando all’intera comunità l’ultima sua opera, che rappresenta l’obelisco di S.Oronzo e l’intera Piazza della Libertà. La cerimonia di ieri è stata l’occasione da parte del sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola per formulare gli auguri per le imminenti festività natalizie a tutti i dipendenti comunali

POTRESTI ESSERTI PERSO...