Durante la manifestazione, il saluto del parroco don Paolo Zofra, in partenza per Brindisi.

Sabato 30 Luglio rientreranno in maniera solenne nella Città Bianca le Statue lignee restaurate dei Santi Medici Cosma e Damiano, tanto amati e venerati non solo in città ma anche nei paesi limitrofi.

Le Statue dei Santi Medici fecero il loro ingresso trionfale in Piazza della Libertà a Ostuni la sera del 29 luglio 1961, per poi essere intronizzate fino ad ora nel Santuario a loro dedicato in Via Fogazzaro. Furono collocate su di un artistico carro realizzato da Mario Crescenzio, rappresentante una zattera rivestita di carta dorata al seguito di una barca che pareva navigare sulle onde del mare.

Preceduto e seguito da centinaia di macchine e di motocicli, da Brindisi a Ostuni, il viaggio fu un trionfo di fede e di devozione. A San Vito e a Carovigno folle di devoti si fecero trovare al passaggio con omaggi floreali. Commovente lo spettacolo che offriva la statale n. 16 ai bordi della quale gente convenuta dalle campagne viciniori attendeva il passaggio.

In Piazza della Libertà, gremitissima di ogni ordine di cittadini, Padre Timoteo, passionista, tenne un vibrante discorso di occasione in cui pose in rilievo le virtù taumaturgiche dei Santi Medici e la grande devozione di cui sono fatti segno. Chiuse la sua magnifica orazione invocando su Ostuni, su l’Italia tutta, la protezione dei Santi Taumaturgici. Dalla piazza le Statue vennero accompagnate, sempre processionalmente, alla loro sede. Le statue sono il prodotto genuino dell’arte del legno di Ortisei, opere dello scultore Ferdinando Perathoner. Sono ben scolpite dall’atteggiamento tra ieratico e marziale. Uno stile quindi improntato a classica purezza di lineamenti, dove dolcezza e grazia si fondono in un alone di leggiadria che commuove e conquista.

Il programma della giornata di Sabato 30 Luglio prevede alle ore 18,30 l’Accoglienza festosa delle statue in Piazza Genova che arriveranno a bordo di un mezzo scoperto. Dopo i saluti del parroco don Paolo Zofra e del Sindaco della Città il Dott. Gianfranco Coppola, muoverà la Processione verso il Santuario percorrendo VIA CAV. VITTORIO VENETO, VIA FERRARA, VIA RICCIONE, VIA VITERBO, VIA RAVENNA VIA FOGAZZARO. L’accoglienza e la processione saranno animate dal GRUPPO SBANDIERATORI E BATTITORI NZEGNA DI CAROVIGNO.
Alle ore 20 nel Santuario la S. Messa solenne di ringraziamento al Signore presieduta dal parroco don Paolo Zofra a conclusione del suo ministero in Parrocchia. Animerà la celebrazione La Corale polifonica Iubilate di Conversano (Ba)

POTRESTI ESSERTI PERSO: