Solidarietà, vino, musica e poesia.

Una serata all’insegna della solidarietà e dell’amicizia, animata dal desiderio di costruire qualcosa di bello e utile. Al via la terza edizione dell’evento diventato ormai uno dei più attesi tra gli eventi pre-natalizi della Città Bianca: “Una cena per una stella”, questo il nome che Astera ha dato alla cena sociale che quest’anno si svolgerà Sabato 12 Dicembre, ore 20.30, presso Ostuni Palace Hotel, ad Ostuni.

“Nella splendida cornice di una location unica – spiega il Presidente di Astera Francesco Attanasio – potremo gustare la raffinata cena preparata dagli chef di Ostuni Palace Hotel, accompagnati dalla professionalità dei Sommelier di Ais Puglia e deliziati dalla voce di Piero Rapanà la massima espressione nostrana della poesia musicale, pilastro della musica da night degli anni 70 e non solo!”.

Una delle novità di quest’anno infatti è la collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier. “Il vino è cultura, arte, conduttore privilegiato della convivialita’ e fautore di solidarietà” afferma Rocco Caliandro, Delegato per Brindisi e provincia dell’Associazione Italiana Sommelier. “Con questo spirito siamo orgogliosi di essere partecipi alla lodevole iniziativa. I Sommelier AIS mesceranno con passione e professionalità durante la cena i 4 pregiati vini offerti da prestigiose cantine pugliesi”.

“Abbiamo fortemente voluto questa collaborazione con l’Ais – spiega Elisabetta Attanasio, socia Astera e promotrice dell’iniziativa – Il vino è radicato profondamente nella nostra cultura, nella nostra storia e nelle nostre tradizioi. Ogni sentore, profumo da esso sprigionato, stimola cassetti della memoria a volte assopiti, ricordi passati ed emozioni vissute. E questo è in linea con la filosofia di Astera: le emozioni, i ricordi del cuore non si perdono mai. Inizieremo con le bollicine “Prosit Rose” delle cantine Cardone per poi proseguire con il raffinato fiano minutolo, il “Firr” offerto dalle cantine Miali. Quindi il morbido primitivo di Manduria “Memoria” del consorzio produttori vino Manduria e per concludere il negramaro passito “Mater Terra” delle cantine Apollonio che accompagnerà la torta offerta dalla pasticceria Dulcis in Fundo di Ostuni che collabora ormai da tre anni con Astera”.

Tante le sorprese in programma: a grande richiesta sarà proiettato il cortometraggio “La sposa e il rosmarino”, scritto da Remo Attanasio e Antonella Colucci, con la regia di Serena de Simone e la regia video di Francesco Francioso, realizzato dai ragazzi del laboratorio teatrale di Astera e vincitore di un importante riconoscimento al Festival Puglia in Corto.

Ma non è tutto: durante la serata avremo modo di assistere ad una piccola performance del nuovo laboratorio teatrale di Astera. Grande l’attesa per i nuovi progetti in cantiere: primo tra tutti il progetto “Cavalli e Carezze” e la presentazione della nuova location il centro equestre ASD Gli Ulivi di Ostuni, dove saranno realizzate diverse attività mediate dal cavallo per bambini adulti e anziani.

“Il nostro intento – ci spiega il presidente Astera – è quello di promuove una cultura basata sul concetto di accoglienza, integrazione, condivisione, per una società dove le diversità siano riconosciute come una risorsa più che come un limite. Astera opera principalmente negli ambiti in cui i tradizionali canali di comunicazione risultino inadeguati per l’esistenza di patologie invalidanti, prima fra tutte l’Alzheimer, per situazioni di disagio sociale o per differenze culturali. Ci siamo ispirati alla testimonianza di vita della nostra amica Teresa Lapenna, venuta a mancare nel 1998 a soli 22 anni. Astera era il nome della sua amata puledra che, come amava ripetere Teresa, pur essendo soltanto una cavalla, ha permesso che alcuni esseri umani, fratelli in Cristo, si incontrassero e comunicassero i loro pensieri, le loro emozionie i loro sentimenti.”

Astera ha pensato anche ai piu piccoli: sarà allestito uno spazio dedicato con un servizio di animazione curato dalla Makuti Animazione di Ostuni. Le decorazioni floreali saranno invece curate da Bibidi Bobidi Bu di Ostuni, già rivenditore ufficiale del Rosmarino di Astera, la pianta del ricordo.

Info e prevendite:

Elisabetta Attanasio 331 3193234

Annalisa Parisi 338 49994

POTRESTI ESSERTI PERSO: