IMG 8074
IMG 8074
Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Nel pomeriggio di venerdì 23 ottobre presso il Comune di Ostuni è stato presentato il progetto TRA NATURA E BIOAGRICOLTURA: UN MONDO DI BIODIVERSITA’. Erano presenti il Sindaco, dott. Gianfranco Coppola, l’assessore all’ambiente dott. Nacci, l’ing. Federico Ciraci, il direttore del Parco Dune Costiere, dott. Gianfranco Ciola, Franco Chialà dell’associazione dei produttori del pomodoro della Regina, Corrado Rodio dell’azienda agricola Antica Masseria Brancati.

Il progetto del Centro di Educazione Ambientale di Ostuni, CEA “Il Ginepro”, quest’ultimo accreditato dalla rete InFEA della Regione Puglia, è finalizzato alla diffusione dei principi della tutela della biodiversità agraria e di quella naturale, in particolare del territorio di Ostuni, attraverso la conoscenza del Parco delle Dune Costiere e delle aziende agricole ostunesi condotte con metodi da agricoltura biologica.

Obiettivo specifico è quello di far emergere l’importante ruolo che assumono le aziende agricole a sostegno della biodiversità e di quanto sia fondamentale far conoscere alla comunità locale le pratiche agricole ecosostenibili al fine di promuovere prodotti ed attività agricole attente alla tutela dell’ambiente e della natura.

Le azioni di progetto saranno rivolte alla comunità locale, agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Ostuni, e agli agricoltori chiamati ad interagire nelle diverse azioni affinché acquisiscano la consapevolezza dell’opportunità di tutelare la biodiversità.

Le attività in programma sono le seguenti:

– attuazione di percorsi didattici rivolti alle scuole;

– organizzazione di un ciclo di escursioni guidate nel Parco delle Dune Costiere, in aziende agricole biologiche del territorio di Ostuni e negli orti storici di Ostuni;

– realizzazione e allestimento di una mostra fotografica itinerante sul tema della biodiversità e dell’agricoltura biologica;

– organizzazione di seminari e workshop nelle aziende agricole biologiche e in collaborazione con il Parco Dune Costiere, l’Istituto Tecnico Agrario “Pantanelli – Monnet” e Slow Food Piana degli Ulivi;

– ideazione e stampa di materiale di supporto per la comunicazione (poster, totem, locandina-pieghevole, pannelli fotografici, sito web di progetto).

Il progetto è stato affidato con bando pubblico del Comune di Ostuni alla cooperativa Serapia e si avvale della collaborazione, a vario titolo, dei seguenti partner:

  • Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo
  • I.S.S. Tecnico Agrario “E. Pantanelli – Monnet” di Ostuni
  • Associazione produttori Pomodoro Regina di Torre Canne: disponibilità per visite guidate in aziende agricole facenti parte del consorzio per la produzione di Pomodoro Regina di Torre Canne e per la realizzazione di seminari e workshop;
  • Slow Food condotta Piana degli ulivi: supporto alle attività di diffusione delle buone pratiche di agricoltura sostenibile e per il consumo di prodotti agroalimentari a km 0 e provenienti da aziende attente alla salvaguardia dell’ambiente;
  • Aziende agricole biologiche a Marchio del Parco ed incluse nel processo CETS (Carta Europea del Turismo Sostenibile) fase IIAntica Masseria Brancati di Corrado Rodio e Il Frantoio di Armando Balestrazzi;
  • “I giardini della Grata” condotti in maniera biologica dalla Solequo.

Al progetto hanno aderito 30 classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Ostuni. Le attività con le scuole avranno inizio dal 26 ottobre e  saranno articolate in 3 appuntamenti:

  • 1 incontro in aula con laboratori ludici finalizzati all’acquisizione di concetti sull’agricoltura sostenibile e sul consumo consapevole di prodotti agroalimentari;
  • visita all’azienda agricola biologica IL FRANTOIO di Ostuni, azienda a Marchio del Parco Dune Costiere, con laboratori di degustazione dell’olio extravergine di oliva prodotto da oliveti secolari. Messa a dimora di piantine di macchia mediterranea provenienti dal vivaio forestale “Restinco” di Brindisi; allestimento di una mostra fotografica sull’agricoltura biologica;
  • laboratorio sull’orto presso gli orti storici di Ostuni “I giardini della grata” con messa a dimora di piantine di orticole locali in collaborazione con la coop. Solequo.
Pubblicità pescheria nautilus ostuni