SAC ViaTraiana presentazione 1
SAC ViaTraiana presentazione 1
Pubblicità
Pubblicità

Si è tenuta questa mattina, a palazzo San Francesco ad Ostuni, la Conferenza Stampa di presentazione dei risultati ottenuti dal progetto S.A.C. (Sistemi Ambientali e Culturali) “La Via Traiana”. I Comuni di Ostuni (Ente capofila del progetto), Brindisi, Carovigno, Ceglie Messapica, Fasano e San Vito dei Normanni, con il Parco Naturale delle Dune Costiere e la Riserva Naturale di Torre Guaceto, si sono coalizzati e hanno promosso la costituzione del progetto , uno dei dodici S.A.C. avviati dalla Regione Puglia grazie al FESR.- Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. I beni messi in rete dal progetto, tutti lungo la Via Traiana, sono:“Palazzo Granafei Nervegna” e la “Casa del Turista”, a Brindisi; il Castello Dentice di Frasso a Carovigno, il Centro di Documentazione Archeologica, a Ceglie Messapica, il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale e Parco Archeologico di S. Maria D’Agnano e la “Casa del Parco”, a Ostuni; il Giardino Botanico, aTorre Guaceto, l’ex Convento delle Teresiane a Fasano e Palazzo Azzariti a San Vito dei Normanni. Il punto forte del SAC è stato quello di riuscire a mettere a sistema e in rete i beni che sono già fruibili per ogni Comune, insieme a energie economiche e risorse umane in un’azione congiunta che coinvolge il nostro territorio. Il progetto SAC vuole, pertanto, essere passaggio da una gestione del singolo bene ad una gestione integrata nell’ambito della valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale. Alla conferenza di questa mattina sono intervenuti Gianfranco Coppola, Sindaco di Ostuni, Claudia Trifan, Assessore al Turismo della Città bianca, Francesco Palumbo, Direttore Dell’Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti, per la Regione Puglia, Federico Ciraci, responsabile del progetto per il Comune di Ostuni e Gianluca Bellucci, responsabile del “Sistema Museo”, Cooperativa capofila del progetto.

Interviste di Angela Anglani