Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Non più schiavi, ma fratelli”: pari dignità di tutti gli esseri umani, senza discriminazione alcuna, perché si da vita alla pace quando ogni essere umano riconosce nell’altro un fratello. I ragazzi accolgono l’invito del Santo Padre nella 48°Giornata Mondiale per la Pace e con lo slogan “DAI VITA ALLA PACE” urlano il loro grido di Pace, in questo mese di gennaio, cuore dell’Iniziativa di Carità nel percorso formativo dell’ Acr e appello di speranza in questo particolare momento storico. Lo slogan è un invito personale a far germogliare nella vita di ogni giorno piccoli semi di carità, attraverso scelte concrete di servizio, che aiutino a scoprire la bellezza della vita come dono; lo slogan è un impegno a costruire un ponte di fraternità oltre il Mediterraneo, concretamente attraverso la vendita e lo scambio della “Sprout”, una matita speciale, dalla  cui estremità possono nascere rigogliose piantine aromatiche, fiori e piccoli ortaggi e  il cui ricavato è interamente devoluto all’ acquisto della  “Volanta” in Burkina Faso, macchinario prodotto in loco e capace di pompare l’acqua fino in superficie, allo scopo di assicurare il bene primario ad un maggior numero di abitanti Burkinabè. Come il germoglio della speciale matita una volta seminato e curato, al momento della raccolta del frutto, ci rende orgogliosi della nostra perseveranza, ugualmente la Pace, carica di attesa e di speranza, bisognosa di cura e di attenzioni, riempie di soddisfazione quando se ne possono raccogliere i frutti. La location delle attività che vedranno coinvolti i piccoli Acierrini Ostunesi, diventa la terra e, in particolare, gli “Orti della Grata” che, grazie alla collaborazione con la “Bottega del mondo”, diventano lo strumento per far cogliere l’importanza di un ambiente da salvaguardare e da ammirare in tutta la sua bellezza e di cui tutti siamo chiamati ad esserne custodi. E poiché, attraverso Expo, il 2015 è l’anno che l’intero pianeta dedica alla riflessione sulla corretta alimentazione, i ragazzi rifletteranno sull’importanza del ritorno al consumo corretto delle risorse della terra e ad una alimentazione più genuina. Come ricercatori e scienziati che non abbandonano la via della ricerca di fronte alle prime difficoltà, ma insistono nell’assemblare la loro invenzione, fino a quando ogni pezzo non trova il suo utilizzo, anche i ragazzi comprendono che per accendere il motore della carità è fondamentale il loro impegno in prima linea. Per questo, in questo mese della Pace, sono stati invitati a sperimentare il senso di “assemblare” la Pace, mettendo insieme i “pezzi” per costruire un mondo diverso e smontando la logica del così fan tutti, dando il giusto valore a ciò che conta davvero: la felicità e la dignità di ogni essere umano. Hanno scoperto che occorre impegnarsi in prima persona, promuovendo in ogni ambiente gli atteggiamenti, i comportamenti e le scelte che seminano la speranza e danno vita alla Pace.

Nell’ottica di una corresponsabilità fra Chiesa e territorio, domenica 25 gennaio, gli Acierrini Ostunesi, attraverso giochi e testimonianze, condivideranno con l’intera cittadinanza quanto emerso nei diversi gruppi parrocchiali, consegnando ufficialmente al Sindaco Coppola il consueto messaggio di Pace dei ragazzi di Ac di Ostuni. Durante la stessa Festa della Pace, sarà festeggiato un compleanno speciale: i 45 anni dell’Azione Cattolica Ragazzi .. perché ciascun ragazzo senta di essere festeggiato! Inoltre, venerdì 23 gennaio ore 19 presso la Parrocchia San Francesco, è stata programmata una Veglia di preghiera per la Pace, a cui tutta la cittadinanza è invitata.

Pubblicità pescheria nautilus ostuni