Pubblicità
Pubblicità

Dopo la lunga riunione di ieri sera e la scelta del candidato che parteciperà alle primarie di coalizione, il prossimo 23 marzo, il segretario del Partito Democratico, Maurizio Flore, lascia la guida della segreteria. Con una breve nota inviata agli organi d’informazione, Flore, ringrazia tutti i componenti del Partito che lo hanno sostenuto. Nei confronti del candidato, Angelo Melpignano, l’ex segretario ha detto: “Faccio i miei auguri all’amico e coraggioso Angelo Melpignano, confermando il mio personale impegno al suo fianco”.

Maurizio FloreProseguendo nella nota, Flore scrive: “A questo punto, dopo l’ultimo passaggio consumato nella serata di ieri, lascio definitivamente e irrevocabilmente l’incarico di Segretario del PD di Ostuni.

Ho condotto il partito unito se vogliamo, sino a quando si stava percorrendo insieme, la strada che vedeva al centro dei dibattiti, la Politica, i Programmi e il Futuro della città, insieme ad dott. Francesco Saponaro, il migliore candidato che si poteva offrire in alternativa alla gestione Tanzarella di questi anni. Quando poi la politica ha intrapreso la strada dei “numeri” e della conta ho capito che questa non mi apparteneva e non mi appartiene.
Solo per senso di responsabilità ho dovuto favorire anche, il percorso oggi intrapreso dal partito con l’individuazione e il ricorso alle primarie, nonostante da me e da buona parte del partito , non desiderate.
Confermo pertanto l’abbandono della segreteria così come avevo anticipato nella mattinata del 26 febbraio scorso al Capogruppo e al C. Regionale. Lascio libero quindi il partito dai miei condizionamenti, a chi evidentemente meglio di me farà senza’altro. Non posso continuare ad immaginare di essere il segretario di chi, ha ridotto il partito a questi livelli. Lascio sempre più convinto che la politica bisogna viverla come un bellissimo sogno da realizzare e non come OSSESSIONE…

Grazie, a tutti quelli che meritano i miei ringraziamenti”.

Maurizio Flore